Una vita per la pace

Premio “Firenze per le culture di Pace” intitolato a Tiziano Terzani

Concorso, istituito e promosso dall’ associazione “Un Tempio per la Pace” con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana, si è tenuto il 4 dicembre alle 16 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

Il premio “Una vita per la pace” è stato all’unanimità assegnato dalla giuria, che per questa sezione è allargata a rappresentanti della Regione, della Provincia e del Comune, ad Alberto L’Abate, che vive a Firenze insieme alla moglie, preziosa compagna di vita e di battaglie civili. L’Abate da molti anni è un convinto sostenitore dei diritti umani e dei metodi della non violenza, a partire dalla collaborazione con Aldo Capitini e Danilo Dolci in Sicilia nelle dure lotte al fianco dei lavoratori per una maggiore giustizia sociale negli anni del dopoguerra. Ha lavorato alla costituzione dei corpi internazionali di pace e come docente universitario alla creazione, a Firenze, dei corsi per operatori di pace. E’ stato testimone nei recenti conflitti in Irak e nella ex Yugoslavia. La sua attività è documentata in numerose pubblicazioni e riconoscimenti in Italia e all’Estero. Crediamo doveroso anche da parte della sua città offrirgli questo tangibile incoraggiamento a proseguire nel suo prezioso lavoro di pace.

Per la categoria “Un progetto di pace” sono stati infine scelti Lisa Clark ed Emanuele Giordana, che hanno creato il progetto “Afgana”, network informale composto da vari gruppi, associazioni, Ong, cittadini, teso alla ricostruzione della società civile afgana.

Leggi tutto…

Locandina…

Un progetto per Krusha Grande

IPRI – RETE CORPI CIVILI DI PACE
ALBERTO L’ABATE
MARIA CARLA BIAVATI

Dopo il conflitto, malgrado notevoli aiuti economici internazionali, una reale economia agricola locale non si è ancora sviluppata;

Dalla collettivizzazione dei terreni si è passati ad una privatizzazione che ha favorito alcuni grossi capitalisti che hanno acquisito circa il 70% del terreno agricolo;
Il restante 30% è tuttora estremamente parcellizzato in microproprietà che, per la loro dimensione, sono insufficienti al mantenimento economico  dei loro proprietari,
Per questo è importante aiutare i contadini-coltivatori che superano questo stato e si uniscono per lavorare e commerciare  insieme…

Vedi slides…

Lorenzo Porta

Come ho scritto personalmente ad Alberto L’Abate il giorno 12 ero impegnato in una prova concorsuale che si è protratta molto più del previsto. Dal documento delle tappe della sua vita pubblica compaiono eventi e fasi nei quali sono stato presente come tutta la lotta a Comiso e il tentativo di abbinare un progetto costruttivo con la lotta alle istallazioni nucleari militari. La stagione della formazione alla lotta nonviolenta con il movimento della “Pantera” !990 , i viaggi in India, soprattutto il secondo del 1995 di cui conservo le foto della mostra che avevamo realizzato. E prima l’Iraq ( prima guerra del Golfo). Il Centro di documentazione sociale ( CEDAS) di cui sono responsabile aveva dato libri per la costituzione del fondo.
Ho orientato poi i miei studi alla lotta al pregiudizio con riferimento particolare all’antisemitismo
e all’approccio autobiografico di tipo maieutico nello studio della condizione giovanile per la metà degli anni ’90 e gli anni 2000, nonché allo studio di percorsi costruttivi nonviolenti dentro e fuori le istituzioni. Alberto contribuì ad orientare le mie ricerche verso quell’approccio.
Le vicende di cooptazione e corruzione nell’ istituzione universitaria mi hanno impedito di continuare l’insegnamento al suo interno. Su questo ho prodotto scritti ed analisi comparsi anche su Azione Nonviolenta ( gennaio – febbraio 2011, monografico n° 565-566).
Con Alberto su questo terreno ho avuto visioni diverse su come condurre una battaglia per la trasparenza a anche all’interno dei corsi di studio per la pace. Credo che riconoscere i meriti di un uomo non voglia dire fare dell’oleografia generica, questo per me è il modo migliore e vivo di testimoniare la forza, talvolta anche aspra, di un rapporto.
Ad Alberto ho segnalato che, come sa, da diversi anni sto lavorando al tema: legalità e partecipazione con raccolta di testimonianze di detenuti e giovani studenti in colloquio tra loro per mettere a fuoco, a partire dalle concretezze esistenziali, la tematica delle regole e della partecipazione sociale.
Mi sembra che Il libro ” Legalità e partecipazione” , edizione Zella, 2009 Firenze, a cura mio, di BraccIante A.M. e Fossati S. manchi nella suo fondo e spero che possa esserci presto.
un caro saluto

Lorenzo Porta

Bibliografia di Alberto L’Abate

Scarica copertina pdf…
Scarica bibliografia pdf…

1) Alberto L’Abate e Anna Luisa Leonardi (senza data). RICERCA SOCIO-PSICOLOGICA SU
UN QUARTIERE SOVRA-POPOLATO DI PALERMO (CORTILE CASCINO), Istituto di
Psicologia dell’Università di Firenze,
2) AA.VV. (senza data). CONTRIBUTI AL PROGRAMMA REGIONALE DEI SERVIZI
SANITARI E SOCIALI, IPOTESI DI ORGANIZZAZIONE DELL’UNITÀ LOCALE DI
SICUREZZA SOCIALE, Regione Toscana, dipartimento Sicurezza Sociale,
3) a cura di Alberto L’Abate (senza data). SOCIOLOGIA DEI CONFLITTI E RICERCA PER
LA PACE, CEIDA, Roma.
4) Danilo Dolci (collaborazione alla ricerca di base pubblicata nella prima edizione) (1956).
INCHIESTA A PALERMO, Einaudi Editore, Torino.
5) Alberto L’Abate (1958). DOLCI AND DAMS, in: Maral, a political Fortnightly, New Dehly.
p. 3.
6) Alberto L’Abate, Lucio Lombardo Radice (1958). LETTERE DAL CORTILE CASCINO, in:
Il Ponte, Rivista mensile di politica e letteratura, fondata da Piero Calamandrei, Anno XIV, n. 3,
Marzo 1958, p. 365-369.
7) Alberto L’Abate (1960). ALCUNE CONSIDERAZIONI SULLO SVILUPPO DI COMUNITÀ
IN ITALIA, in: International Review of Community Development, 1960, n. 6, p. 123-128 .
8) Alberto L’Abate (1960). TRE STORIE DI EMIGRATI, in: Nuovi Argomenti, Rivista
bimestrale diretta da Alberto Moravia e Alberto Carocci, n.42-43, Gennaio-Aprile 1960, Roma.
9) Alberto L’Abate (1961). SCELTA DI SCRITTI SUL “LAVORO DI COMUNITÀ”., Scuola di
servizio sociale, Università di Firenze,
10) Alberto L’Abate (1961). PRIMI APPUNTI DI UN’INCHIESTA SU PRALI, ciclostilato in
proprio, Agape.
11) Alberto L’Abate (1961). RECENSIONE DI “POCA TERRA NEL 2000” (DI ALFRED
SAUVY) E “NUTRIRE IL MONDO” (DI FRITZ BAADE), in: Il Ponte-Rivista mensile di
politica e letteratura, Anno XVII n. 3, p. 409-411 .
12) Alberto L’Abate (1962). UN QUARTIERE DELLA CITTÀ DI PALERMO, in: Volontà,
rivista anarchica mensile. Anno XV, n. 6 giugno 1962, Edizioni RL, Genova-Nervi. p. 326-333.
13) Alberto L’Abate (1963). INTERVENTO AL CONVEGNO “LA TOSCANA NELLA
PROGRAMMAZIONE ECONOMICA”, in: Atti del convegno regionale toscano, Firenze 9-10
Marzo 1963, p. 815.
14) Alberto L’Abate (1965). LE FUNZIONI LATENTI DEL VICINATO IN UN’AREA
URBANA DEL MEZZOGIORNO, in: Rassegna italiana di Sociologia, 1965, Anno sesto n. 3, p.
15) Alberto L’Abate (1965). EDUCAZIONE E MOBILITÀ SOCIALE IN TOSCANA (CON
PARTICOLARE RIGUARDO ALL’ISTRUZIONE TECNICA PROFESSIONALE), estratto da:
La Regione, n. 10-12, 1965-66, Firenze.
16) Alberto L’Abate (1965). SOCIOLOGIA E LIVELLI DI PROGRAMMAZIONE,
UN’ESPERIENZA DI PROGRAMMAZIONE DECENTRATA, estratto da: Tempi moderni
dell’economia, della politica e della cultura. n. 23, settembre-dicembre, Centro Italiano di
Ricerche e Documentazione, Roma. p. 57-64.
17) Alberto L’Abate (1967). STRUTTURA SOCIALE E POLIOMIELITE-INDAGINE SULLE
CONDIZIONI SOCIO-ECONOMICHE DEI POLIOMIELITICI IN PROVINCIA DI FIRENZE,
Amministrazione Provinciale di Firenze,

18) Alberto L’Abate (1967). LA MOBILITÀ SOCIALE SCOLASTICA IN ITALIA, in: Scuola e
città, 1967, Anno XVIII n. 3, p. 111-117.
19) Alberto L’Abate (1967). L’ESODO RURALE NELLA TOSCANA MEZZADRILE, estratto
da: La Regione, anno X nuova serie n. 3-4, Firenze. p. 71-91.
20) Alberto L’Abate, Graziella Magherini (1967). FATTORI SOCIALI
NELL’EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE MENTALI. INTRODUZIONE GENERALE E
PRIMI RISULTATI DI UNA RICERCA RETROSPETTIVA IN PROVINCIA DI FIRENZE,
estratto da: Rassegna di studi psichiatrici, Vol. LVI, Fasc. 6, novembre-dicembre 1967, Arti
21) Alberto L’Abate (1967). PACE SULLA TERRA, L’ANALISI FUNZIONALE DELLA
GUERRA, in: Testimonianze, Anno X, Agosto 1967, n. 96, p. 487-501 .
22) Alberto L’Abate (1969). IL LAVORO FEMMINILE NELLA SOCIETÀ ITALIANA:
ASPETTI SOCIOLOGICI, in: L’occupazione femminile nella Provincia di Firenze. Atti della
Conferenza Provinciale sull’occupazione femminile. Gennaio 1969, Commissione
Amministrazione provinciale e Organizzazioni femminili e sindacali, Firenze. p. 21-42.
23) Alberto L’Abate (1970). DOCUMENTO COLLETTIVO, in: Atti dell’ Assemblea del
Servizio Civile Internazionale, Genova, 1-3 Novembre 1970,
24) Ripartizione Assistenza – Ufficio Studi (1970). INDAGINE SUI “MALATI DI MENTE”
ASSISTITI CON SUSSIDIO DALLA PROVINCIA DI FIRENZE, Provincia di Firenze,
25) Alberto L’Abate (1970). SCUOLA VILLANI – GAVINANA: RAPPORTO SU UN
COMITATO DI SOCCORSO, in: Traversando l’alluvione in Toscana. La Regione, anno XIII
nuova serie n. 13-15, Firenze. p. 152-161.
26) Alberto L’Abate (1971). METODOLOGIA DELL’ANALISI ECOLOGICA, in: Ecologia
Urbana e Igiene Ambientale, a cura di Romano Viviani. Università degli studi di Firenze, Facoltà
di Architettura, p. 123-145 .
27) Alberto L’Abate (1971). SCUOLE MATERNE E CLASSI SOCIALI, in: Scuola e Città, anno
XXII n. 1-2, gennaio-febbraio 1971, p. 36-39.
28) Alberto L’Abate, Maria Melani, Luigi Tavolaccini (1971). IMMIGRAZIONE E
MALATTIE MENTALI IN FIRENZE, estratto da: La Rivista di Servizio Sociale, Studi di
scienze sociali applicate e di pianificazione sociale – Anno XI n. 1 marzo, p. 63-80.
29) Alberto L’Abate (1971). L’INSERIMENTO DELLA RICERCA SOCIO-ECONOMICA
NELL’ATTIVITÀ DI ISTITUTO DELLA PROVINCIA, in: Gli Uffici Studi e Programmazione
negli Enti Locali, a cura di Giuliano Bianchi. Unione Regionale delle Provincie Toscane, p. 113-
30) Alberto L’Abate (1971). ANALISI ECOLOGICA PER IL TERRITORIO, in: Necropoli, n.
13-14 anno III, Libreria Editrice Fiorentina,
31) Alberto L’Abate (partecipazione, come esperto della Regione Toscana, alla stesura dei
documenti) (1972). POLITICA LOCALE DEI SERVIZI, DOCUMENTAZIONE SULLA
PRIMA LEGISLATURA REGIONALE, in: Contributi per lo Sviluppo dei Servizi Sociali, n. 28,
1975, Amministrazione per le Attività Assistenziali Italiane e Internazionali del Ministero della
Sanità., p. 142-148.
32) Alberto L’Abate (1972). IPOTESI DI ORGANIZZAZIONE DELL’UNITÀ LOCALE DI
SICUREZZA SOCIALE, contributi al: Programma Regionale dei Servizi Sanitari e Sociali, n. 2,
33) Alberto L’Abate (1972). MODELLO DI SVILUPPO, SICUREZZA SOCIALE, POLITICA
SOCIALE, in: Riforma dell’assistenza e prestazioni previdenziali, Istituto per gli Studi sui Servizi
Sociali, p. 142-148.
34) Alberto L’Abate (1972). PRESTAZIONI PREVIDENZIALI E POLITICA
DELL’OCCUPAZIONE, in: Atti del Convegno “Riforma dell’assistenza e prestazioni
previdenziali”, Roma, 23-25 Novembre 1972, p. 98-101 .

35) Alberto L’Abate (1972). INTERVENTO, in: Primo Convegno Regionale sulla
partecipazione popolare alla gestione della cosa pubblica, Prato, 8-9 Dicembre 1972, p. 160-
36) Alberto L’Abate (1973). L’ASSISTENZA AGLI ANZIANI DA PARTE DEGLI ENTI
LOCALI NELLA REGIONE TOSCANA, in: Anziani e Territorio, Atti del convegno “Servizi
aperti per gli anziani nel quadro della politica sociale della Regione”, Firenze, 19-21 Giugno
1973, p. 37-55 .
37) Alberto L’Abate (1973). PER UNA SOCIOLOGIA STRUTTURALE, in: Studi e ricerche di
sociologia, a cura di Alberto L’Abate, Antonio Carbonaro, Arnaldo Nesti, Giovanna Ceccatelli
Gurrieri et al.. Ed. Tellini, p. 9-52.
38) Alberto L’Abate, Graziella Magherini, Ivan Nicoletti, Luigi Tavolaccini (1973). CLASSI
SOCIALI E MALATTIE MENTALI NEL CENTRO DI FIRENZE, estratto da: Annali di
Freniatria e scienze affini, Vol. 86, Amministrazione Provinciale di Firenze, p. 1-16.
39) Alberto L’Abate (1974). PER PREVENIRE LA MALATTIA MENTALE, in: La salute in
fabbrica, Vol. 1, La Nuova Sinistra Edizioni Savelli, p. 183-185.
40) Alberto L’Abate (1974). RELAZIONE CONCLUSIVA AL CONVEGNO” SERVIZIO
SOCIALE OSPEDALIERO: SITUAZIONE E PROSPETTIVE”, 1-3 FEBBRAIO 1974,
Associazione nazionale assistenti sociali ospedalieri,, Firenze. p. 6-111.
41) Alberto L’Abate (1974). INDICAZIONI METODOLOGICHE PER LA ELABORAZIONE
DI UN PIANO DI COMPRENSORIO IN MATERIA DI SICUREZZA SOCIALE, in: Lo
sviluppo dei servizi socio-sanitari di base: problematiche emergenti. Seminario residenziale di
studio per funzionari AAI della Regione Emilia Romagna, Cesenatico, 11-16 Novembre 1974,
42) Alberto L’Abate (1975). ASPETTI POLITICI E SOCIALI DEL CONSORZIO SOCIO-
SANITARIO, in: Sicurezza Sociale, Programmazione regionale, Consorzi socio-sanitari, a cura
della Regione Toscana, Atti dei seminari residenziali di Siena, Tirrenia, Firenze. p. 33-41.
43) Alberto L’Abate (1975). TEORIA SOCIOLOGICA, ATTEGGIAMENTI DEGLI
INSEGNANTI E SEGREGAZIONE SCOLASTICA, in: Scuola e Città, Anno XXVI n.4-5, p.
153-162 .
44) Alberto L’Abate (1975). LA PROGRAMMAZIONE COMPRENSORIALE IN RAPPORTO
A QUELLA REGIONALE E NAZIONALE, in: Sicurezza Sociale, Programmazione regionale,
Consorzi socio-sanitari, a cura della Regione Toscana, Atti dei seminari residenziali di Siena,
Tirrenia, Firenze. p. 243-253.
45) Alberto L’Abate (1975). ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL RUOLO DEL SOCIOLOGO
NEI SERVIZI PSICHIATRICI, estratto da: La Rivista di Servizio Sociale, Studi di Scienze sociali
applicate e di pianificazione sociale, Anno XV n. 2, Giugno 1975,
46) Alberto L’Abate (1975). PER UN PIANO DI COMPRENSORIO IN MATERIA DI
SICUREZZA SOCIALE, in: Prospettive Sociali e Sanitarie, anno V n. 12, luglio 1975, Milano.
p. 3-5.
47) Alberto L’Abate (1976). UNITÀ LOCALE DI SICUREZZA SOCIALE E
PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TOSCANA, in: Unità locale dei servizi, esperienze,
problemi aperti e prospettive dei servizi sociali e sanitari, atti del Convegno Torino 6-7 Marzo
1976, a cura del Comitato per la proposta di legge di iniziativa popolare “Competenze regionali
in materia di servizi sociali e scioglimento degli enti assistenziali”. Torino. p. 113-123 .
48) Alberto L’Abate (1976). FORMS AND PROBLEMS OF THE INTEGRATION OF SOCIAL
SERVICES AT THE LOCAL LEVEL (ENGLISH, FRENCH AND SPANISH VERSIONS), in:
Integrated Approaches to Social Services Provision at the Local Level, SOA/ESDP/1976/6,
European Social Development Programme, United Nations, p. 30-37.
49) Alberto L’Abate (1976). CONDIZIONE OPERAIA, LAVORO, MALATTIE MENTALI,
in: Prospettive Sociali e Sanitarie, anno VI n. 13, luglio 1976, Milano. p. 3-5.

50) Alberto L’Abate (1977). SICUREZZA SOCIALE E CONSORZI SOCIO-SANITARI, IL
RUOLO DEGLI ENTI LOCALI, a cura di: Aureliana Semeraro e Alberto L’Abate del
Dipartimento Sicurezza Sociale della Regione Toscana. Marsilio Editori,
51) Alberto L’Abate (1977). SCHEMA TEORICO PRATICO PER L’AVVIO DI UN
PROCESSO DI PARTECIPAZIONE, I DISTRETTI PER I SERVIZI DI BASE E PER LA
PARTECIPAZIONE, ORGANI DI PARTECIPAZIONE E DI CONTROLLO:
ORIENTAMENTI GENERALI, in: Almanacco a schede sui Servizi Sociali, n. I, Anno 1977 e n.
52) Alberto L’Abate (1977). ELEMENTI PER LA DEFINIZIONE DI UN SISTEMA
INFORMATIVO, in: Sistema Informativo e programmazione locale dei servizi, Quaderno n. 2,
Istituto Regionale Emiliano Romagnolo per il Servizio Sociale IRESS,
53) Alberto L’Abate (1977). INFORMAZIONE, PROGRAMMAZIONE, PARTECIPAZIONE,
in: Sistema Informativo e programmazione socio-sanitaria locale, Convegno Bressanone
settembre 1977, a cura di Alberto L’Abate, Giuliano Bianchi e Ivan Nicoletti. p. 25-80.
54) Alberto L’Abate (1978). RIFLESSIONI SU NONVIOLENZA E TEORIE SOCIOLOGICHE
DEL MUTAMENTO SOCIALE, COMUNICAZIONE AL CONVEGNO SU NONVIOLENZA E
MARXISMO NELLA TRANSIZIONE AL SOCIALISMO, PERUGIA 19-21 OTTOBRE 1978 ,
55) Alberto L’Abate (1978). PARTECIPAZIONE POPOLARE E PROGRAMMAZIONE, in:
Lineamenti di Programmazione socio-sanitaria: aspetti metodologici, a cura di Aureliana
Semeraro e Alberto L’Abate. Regione Toscana Dipartimento di Sicurezza Sociale, p. 175-199 .
56) Alberto L’Abate (1978). LA POLITICA DEI SERVIZI FRA RAZIONALIZZAZIONE E
RINNOVAMENTO, Marsilio Editori,
57) Alberto L’Abate (1979). NONVIOLENZA E MARXISMO NELLA TRANSIZIONE AL
SOCIALISMO, in: Testimonianze, Anno XXII, Genn-febbr. 1979, n 1-2, p. 21-35 .
58) Alberto L’Abate (1979). L’AGGIUNTA NONVIOLENTA DI ALDO CAPITINI ALLA
TRANSIZIONE AL SOCIALISMO, in: Testimonianze, Anno XXII, marzo 1979, n. 3, p. 116-
59) Alberto L’Abate (1979). CONSIDERAZIONI SUL RUOLO DEL SOCIOLOGO
NELL’UNITÀ LOCALE DEI SERVIZI, estratto da: La Rivista di Servizio Sociale, n. 3, Giugno
60) Alberto L’Abate (1979). CENTRALI NUCLEARI: RISCHI E DANNI ALLA SALUTE, in:
Quaderno n. 10, Partecipazione a “Un dibattito sulla sicurezza delle centrali nucleari al Comune
di Montalto di Castro”, WISE-SPIE, Verona-Napoli.
61) Alberto L’Abate (1979). ENERGIA NUCLEARE E NUOVO MODELLO DI SVILUPPO, in:
Quaderno n. 9, WISE-SPIE, Verona-Napoli.
62) Alberto L’Abate (1979). A PROPOS DU NUCLÉAIRE: MODÈLE DE
DÉVELOPPEMENT ET SANTÉ, in: Revue internationale d’action communautaire, n. 1,
63) Alberto L’Abate e Maria Melani (1979). PARTECIPAZIONE E LEGGE DI ISTITUZIONE
DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, in: Qualesalute ricerca – esperienze – formazione,
n. 1, maggio 1979,
64) Alberto L’Abate (1979). CENTRALI NUCLEARI UGUALE CANCRO, in: Il Ponte, Anno
XXXV n. 9, 30 settembre 1979,
65) Alberto L’Abate (1980). LA POLITICA PER GLI ANZIANI: UN DOCUMENTO
INTERREGIONALE, in: Almanacco a schede sui Servizi Sociali, n 5, Anno 1980 ,
66) Alberto L’Abate (1980). DAI BISOGNI AI SERVIZI SOCIALI, in: Almanacco a schede sui
Servizi Sociali, n. III, Anno 1980 ,
67) Alberto L’Abate (partecipazione alla ricerca come Research Fellow) (1980). SOCIAL
SERVICES, NEW FORMS IN STRUCTURE AND ORGANISATION, Council of Europe,
Strasburgo.

68) Alberto L’Abate (1981). LA SALUTE DEGLI ANZIANI E L’USO DEI SERVIZI SOCIO-
SANITARI, in: Toscana, Primo rapporto a cura dell’Osservatorio Epidemiologico Regionale,
settembre 1981,
69) Alberto L’Abate (1981). ENTROPIA E POTERE, in: Atti del convegno “Le lotte
ambientali fra movimento e rapporti di produzione”, a cura di Angelo Baracca e Enzo Tiezzi.
Clup Milano, p. 113-116 .
70) Alberto L’Abate (1982). QUALE MODELLO DI SVILUPPO?, in: Il nucleare e lo sviluppo:
quale società domani?, Nuove ricerche metodologiche, Rivista quadrimestrale, n. 16, aprile
1982, p. 12-18.
71) Alberto L’Abate, G. Tesi (1984). LA SITUAZIONE ABITATIVA DEGLI ANZIANI
TOSCANI IN UNA RICERCA INTERNAZIONALE, in: Giornale di Gerontologia, Vol. XXXII
n. 5, maggio 1984, p. 337-341.
72) Alberto L’Abate (1984). L’EREDITÀ DI ALDO CAPITINI, in: Le Tecniche della
Nonviolenza, Convegno della Fondazione Aldo Capitini, Perugia 1984, pubblicato in Sindacato e
Società della CGIL, Anno VI, n. 5-6, Sett-Dic 1986, Regione dell’Umbria, p. 3-58 .
73) Alberto L’Abate (a cura di) (1985). ADDESTRAMENTO ALLA NONVIOLENZA,
INTRODUZIONE TEORICA-PRATICA AI METODI, Satyagraha Editrice, Torino.
74) Alberto L’Abate (1985). MODELLI DI SOCIETÀ, NONVIOLENZA E RICERCA PER LA
PACE, ANNO ACCADEMICO 1985-1986, Università degli studi di Ferrara,
75) Alberto L’Abate, Gino Tesi (1986). GLI ANZIANI IN UNDICI PAESI, UN’INDAGINE
SOCIO-SANITARIA, in: Ti con erre sicurezza sociale 3, Regione Toscana Giunta Regionale,
76) Alberto L’Abate (1986). PAGINE FIORENTINE DI STORIA DELL’OBIEZIONE DI
COSCIENZA, in: Guida pratica al servizio civile, Provincia di Firenze, Assessorato Sicurezza
Sociale,
77) Alberto L’Abate (1986). IL PROTAGONISMO E LA SALUTE IN ALCUNE RICERCHE
SOCIOLOGICHE SULLA CONDIZIONE ANZIANA, in: Protagonismo e salute degli anziani,
Regione Emilia Romagna, Bologna. p. 45-57.
78) U. Wienand, A. L’Abate, G. Tesi (1987). STRUTTURA SOCIALE E RICOVERI
PSICHIATRICI. UN’INDAGINE EPIDEMIOLOGICA IN PROVINCIA DI FERRARA, In:
Annali dell’ Università di Ferrara (Nuova Serie) Sezione III – Filosofia, Vol. I, n 1, Università
degli studi di Ferrara,
79) Alberto L’Abate (1987). MODELLI DI SOCIETÀ, NONVIOLENZA E RICERCA PER LA
PACE, PROBLEMI E DISCUSSIONI, in: Studia Patavina, Rivista di Scienze Religiose, Anno
XXXIV, Maggio-Agosto 1987, n 2, p. 297-322 .
80) Alberto L’Abate (1988). PROGETTO UTILITÀ, OPERARE CONOSCENDO –
CONOSCENDO OPERANDO, Franco Angeli, Milano. p. 67-69.
81) Alberto L’Abate (1988). CONSULENZA PER LA RICERCA-INTERVENTO
SULL’INSERIMENTO AL LAVORO DEI SOGGETTI HANDICAPPATI, PSICOLOGIA
DELLE ORGANIZZAZIONI, Franco Angeli, Milano.
82) Alberto L’Abate (1988). IN RICORDO DI ALDO CAPITINI: LA NONVIOLENZA COME
LOTTA, in: Per una cultura di nonviolenza, a cura di Idana Pescioli. Gusias, Firenze. p. 33-35.
83) Alberto L’Abate (1988). DON MILANI E LA NONVIOLENZA, in: Don Milani e La Pace,
a cura di Giovanni Catti. Edizione Gruppo Abele, p. 97-100.
84) Alberto L’Abate (1989). SOCIOLOGIA, AMBIENTE E NUOVI MODELLI DI SVILUPPO,
in: I sociologi e l’ambiente, a cura di Franco Martinelli, Società e Territorio – 9. Bulzoni

85) Alberto L’Abate (a cura di) (1989). RICERCHE PER LA PACE: EDUCAZIONE E
ALTERNATIVE ALLA DIFESA ARMATA, Nuova Universale Cappelli, Bologna.
86) Alberto L’Abate (1989). SOCIOLOGIA DELLA NONVIOLENZA E RISOLUZIONE DEI
CONFLITTI, in: Una Forza Nonarmata dell’ONU: Utopia o Necessità, Casa Editrice
Formazione e Lavoro srl, Roma. p. 74-99 .
87) Alberto L’Abate (1989). IDEE PER UNA STRATEGIA POLITICA DELLA
NONVIOLENZA IN ITALIA, in: Pace e sicurezza per l’Europa Ci sono alternative alla difesa
militare?, Atti del convegno Internazionale tenutosi a Roma il 28-29 novembre 1989 ,
88) Alberto L’Abate (1989). NONVIOLENZA IN CINA, in: Una strategia di pace: la difesa
popolare nonviolenta, Primo Convegno sulla DPN a Boves (CN), 4-5 novembre 1989, p. 245-
89) Alberto L’Abate (1990). URBANIZZAZIONE, MODELLO DI SVILUPPO, ECOLOGIA E
RICERCA SOCIALE. A.A. 1990/1991, Università degli studi di Firenze,
90) Alberto L’Abate (1990). STORIA TRAGI-COMICA DI UN PROCESSO A COMISO, in:
Linea d’ombra. Mensile di storie, immagini, discussioni e spettacolo. N. 52 settembre 1990,
Milano. p. 71-76.
91) Alberto L’Abate (1991). LA GUERRA DEL GOLFO E LOTTE SOCIALI, in: La difesa
popolare nonviolenta in Italia e nelle crisi internazionali, Terzo Convegno sulla DPN a
Bologna, 2-3 novembre 1991, p. 74-76.
92) Alberto L’Abate (1991). MODELLO DI SVILUPPO E DPN, in: La difesa popolare
nonviolenta in Italia e nelle crisi internazionali, Terzo Convegno sulla DPN a Bologna, 2-3
novembre 1991, p. 94-97.
93) Alberto L’Abate (1991). CONFLITTO (VOCE), in: Abecedario dell’Obiettore, a cura di D.
Cipriani e G. Minervini. La Meridiana – Paceinsieme, Molfetta.
94) Alberto L’Abate (1991). IL MOVIMENTO PACIFISTA IN ITALIA (ARTICOLO IN
SVEDESE), in: Psykologer Mot Karnvapen, Febbraio 1991, p. 14-17 .
95) Alberto L’Abate (1991). VIOLENZA E NONVIOLENZA: UNA ANALISI DEI PROCESSI
DI SCALATA E DESCALATA DEI CONFLITTI, in: Seminario di ricerca del corso di
“Metodologia della ricerca sociale” e Comunicazione al colloquio internazionale su “La
Nonviolenza come strategia di mutamento sociale”, Verona 12-13 aprile 1991,
96) Alberto L’Abate, J. Collinge (1992). PEACE EDUCATION: PERSPECTIVES FROM NEW
ZEALAND AND ITALY, in: Peace Education Miniprints n. 31, July 1992, New Zealand.
97) Alberto L’Abate (1992). VIOLENZA E NONVIOLENZA; UN’ANALISI DEI PROCESSI DI
SCALATA E DESCALATA DEI CONFLITTI, in: La nonviolenza come strategia di
mutamento sociale, CEDAM, Padova. p. 176-207.
98) Alberto L’Abate (1992). UNA SPERIMENTAZIONE DI GIOCHI COOPERATIVI, in:
Progetti e percorsi per cambiare la cultura, Idana Pescioli, Gusias, Firenze. p. 148-150 .
99) Alberto L’Abate (1993). LA RICERCA COME STRUMENTO DI EDUCAZIONE ALLA
PACE, in: L’Ascolto e il Conflitto, a cura di D. Novara. La Meridiana – Partenze, Molfetta. p.
25-32.
100) Alberto L’Abate, Silvano Tartarini (a cura di) (1993). VOLONTARI DI PACE IN
MEDIO ORIENTE, STORIA E RIFLESSIONI SU UNA INIZIATIVA DI PACE, Edizioni La
Meridiana, Molfetta.
101) Alberto L’Abate, Riccardo Romiti, Filomena Maggino (1994). YOUNG PEOPLE’S
ATTITUDE TOWARD PEACE: A COMPARATIVE RESEARCH BEFORE AND AFTER THE
GULF WAR, in: Education for peace: A Conference report from Budapest, n. 10 february
1994, Peace Education Reports, Malmo, Sweden. p. 149-150.

102) Alberto L’Abate (1994). NONVIOLENT INTERPOSITIONARY FORCES: ARE
EFFECTIVE NONVIOLENT INTERPOSITIONS IN ARMED CONFLICT POSSIBLE?, paper
presented at: International Conflict Resolution Commission”, IPRA Conference, 30 octobe – 4
November 1994, Malta,
103) Alberto L’Abate (1994). IL RUOLO DEL TRAINING NONVIOLENTO NELLA
FORMAZIONE DEGLI OBIETTORI, in: I quaderni della DPN, numero 24, La Meridiana,
Molfetta. p. 26-28.
104) Alberto L’Abate (1995). FORZE NONVIOLENTE DI INTERPOSIZIONE, in: Per un
modello di difesa nonviolento, Atti del IV Convegno Nazionale di Ricerca sulla DPN, Vicenza 6-
7 novembre 1993, Editoria Universitaria, p. 173-191 .
105) Alberto L’Abate e Anna Luisa Leonardi (1996). KOSSOVO 1995. APPUNTI DI VIAGGIO
(28 NOV. – 24 DIC.), Campagna Kossovo, Firenze.
106) Alberto L’Abate (1996). KOSSOVO: A WAR NOT FOUGHT, a cura di Gruppo verde del
Parlamento Europeo. (Ciclostilato in proprio),
107) Alberto L’Abate (1996). LE GRANDI TRASFORMAZIONI DEI NORD DEL MONDO:
POLITICA, ECONOMIA, CULTURA, in: I cristiani e la pace, a cura di A. Cavagna. EDB,
Bologna. p. 71-82.
108) Alberto L’Abate (a cura di) (1996). INVECE DELLE ARMI: OBIEZIONE DI
COSCIENZA, DIFESA NONVIOLENTA, CORPO CIVILE DI PACE EUROPEO, Fuori Thema,
109) Alberto L’Abate (1997). NONVIOLENT INTERPOSITION IN ARMED CONFLICTS, in:
Peace and Conflict Studies, Volume 4, n. 1, The Network of Peace and Conflict Studies, p. 23-
110) Alberto L’Abate (1997). NONVIOLENZA E RESISTENZA, in: Dizionario di Teologia
della Pace, a cura di L. Lorenzetti. Edizioni Dehoniane, Bologna. p. 629-632 e 633-636.
111) Alberto L’Abate (1997). È ANCORA POSSIBILE EVITARE L’ESPLOSIONE DEL
KOSSOVO? UNA ANALISI COMPARATIVA DELLE PROPOSTE, in: Albania – Tutta d’un
pezzo, in mille pezzi…e dopo?, Futuribili, Quadrimestrale diretto da A. Gasparini, n. 2-3, a cura
di K. Barjaba. Franco Angeli, Milano. p. 227-245 .
112) Alberto L’Abate (1997). KOSSOVO: CONFLITTO O RICONCILIAZIONE?, in: Religioni
e Società, rivista di scienze sociali della religione, n. 29, anno XII, settembre-dicembre 1997, p.
6-9 e 10-38.
113) Alberto L’Abate (1997). PREVENIRE LA GUERRA NEL KOSSOVO PER EVITARE LA
DESTABILIZZAZIONE DEI BALCANI, in: I Quaderni della DPN, n 33, La Meridiana,
114) Alberto L’Abate, Agron Berisha (1998). KOSSOVO, L’ANELLO MANCANTE DELLA
POLITICA ESTERA ITALIANA: “LA PREVENZIONE DEL CONFLITTO ARMATO”, in:
Federalismo e Libertà, Anno 5, n 4, Luglio-Agosto 1998, Edizioni Il Fenicottero, Bologna. p.
157-167.
115) Alberto L’Abate (1998). LA POLITICA ITALIANA SUL KOSSOVO RISCHIA DI
AGGRAVARE IL CONFLITTO SERBO-ALBANESE, in: Federalismo e Libertà, Anno 5, n 4,
Luglio-Agosto 1998, Edizioni Il Fenicottero, Bologna. p. 167-180.
116) Alberto L’Abate (1999). STRUTTURA SOCIALE E PREGIUDIZIO. UNA IPOTESI E LE
SUE PRIME VERIFICHE EMPIRICHE, in: Il Pregiudizio antisemitico. Una ricerca-intervento
nella scuola, a cura di N. Baracani e L. Porta. Franco Angeli, Milano. p. 17-34.
117) Alberto L’Abate (1999). LA MIA ESPERIENZA PER LA PANTERA, in: Reti di
Formazione alla Nonviolenza, Viaggi in Training (1992-1998), a cura di E. Euli, A. Soriga, P.G.
Sechi. Pangea Edizioni, Torino. p. 193-202.
118) Alberto L’Abate (1999). CORPI DI PACE NONVIOLENTI A PRISTINA, in: Le vie
dell’oriente, n 406 di Testimonianze, Anno XLII, Luglio-Agosto 1999, p. 86-91 .

119) Alberto L’Abate (2000). DALL’ESPERIENZA NONVIOLENTA ALLA GUERRA DEL
KOSSOVO. È POSSIBILE TORNARE ALLA COSTRUZIONE NONVIOLENTA DEL
FUTURO?, in: Governi mondiali a macchia di leopardo e sovranità balcaniche, Futuribili n 2-3,
tavola rotonda condotta da M. Cereghini con A. L’Abate, H. Clark, R. Morozzo della Rocca e J.
Galtung. Franco Angeli, Milano. p. 189-207.
120) Alberto L’Abate (2000). KOSOVO E SUD AFRICA: VERITÀ SENZA VENDETTA MA
CON GIUSTIZIA?, in: Filosofia e Teologia, Rivista quadrimestrale Tempo Evento Eschaton, n.
1, Gennaio-Aprile 2000, p. 175-193 .
121) Alberto L’Abate (2000). KOSSOVO: UNA GUERRA ANNUNCIATA, in: Per un sapere
trasversale – Scritti in memoria di Antonio Carbonaro, a cura di A. Spini. Franco Angeli,
Milano. p. 71-100 .
122) Alberto L’Abate (2000). PROFUGHI, CAMPI E KOSSOVO, in: Immigrati siamo tutti,
Quaderno n. 1 di La Geografia Sommersa, a cura di S. Grippi. Edizioni DEA, Firenze. p. 44.
123) Alberto L’Abate (2000). PENSARE LA PACE NELLA SOCIETÀ COMPLESSA, in: Atti
del convegno “Paideia e Humanitas per la pace nel terzo millennio”, Roma, 6-7 settembre 2000,
Rivista di Scienze dell’Educazione, Anno XXXIX, 2, Maggio-Agosto 2001, p. 291-309 .
124) Alberto L’Abate (2000). INTRODUZIONE E TESTI, in: Il Kosovo tra guerra e soluzioni
politiche del conflitto. I Care!, a cura di P. Fumarola e G. Martelloni. Ed. Sensibili alle foglie,
Dogliani (CN).
125) AA.VV. (2001). MATERIALI DI STUDIO PER GLI ESAMI: METODI E TECNICHE
DELLA RICERCA SOCIALE; TEORIA E METODI DELLA PIANIFICAZIONE SOCIALE;
SOCIOLOGIA DEI CONFLITTI E RICERCA PER LA PACE. A.A. 2001/2002, a cura di
Alberto L’Abate. Università degli studi di Firenze,
126) Alberto L’Abate (2001). LA PREVENZIONE DEI CONFLITTI ARMATI: IL CASO DEL
KOSSOVO, in: Vivere i Conflitti, Servitium – Quaderni di ricerca spirituale, n 138, novembre-
dicembre 2001, p. 106-114 .
127) AA.VV. (2001). DISPENSE DEL CORSO: SOCIOLOGIA DEI CONFLITTI E RICERCA
PER LA PACE. A.A. 2001/2002, a cura di Alberto L’Abate. Università degli studi di Firenze,
128) Alberto L’Abate (2002). ANTONIO CARBONARO E L’EDUCAZIONE ALLA PACE, in:
Satyagraha – Il metodo nonviolento per trascendere i conflitti e costruire la Pace, Centro
Gandhi Pisa, Quaderno n. 2, Centro Gandhi, Pisa. p. 105-114.
129) Alberto L’Abate (2002). PER UNA METODOLOGIA COSTRUTTIVA DEGLI STUDI
PER LA PACE, in: Peace studies conference. Contributi italiani alla conferenza di Belgrado
“studi per la pace”. 12-14 dicembre 2002, a cura di Alberto L’Abate. Rete Europea di Università
per la Pace con particolare riferimento ai Balcani, Belgrado. p. 9-21.
130) Alberto L’Abate (2002). LA CAMPAGNA PER UNA SOLUZIONE NONVIOLENTA
NEL KOSSOVO, in: Le ong e la trasformazione dei conflitti. Le operazioni di pace nelle crisi
internazionali. Analisi, esperienze, prospettive, Maggio 2002, a cura di F. Tullio. Edizioni
Associate Editrice Internazionale, Roma. p. 107-111.
131) Alberto L’Abate (2002). KOSSOVO: LE ATTIVITÀ DI CONFIDENCE BUILDING
PRIMA E DOPO LA GUERRA, in: Le ong e la trasformazione dei conflitti. Le operazioni di
pace nelle crisi internazionali. Analisi, esperienze, prospettive, Maggio 2002, a cura di F. Tullio.
Edizioni Associate Editrice Internazionale, Roma. p. 112-117.
132) Alberto L’Abate (2002). KOSOVO, BALCANI, EUROPA, in: Satyagraha – Il metodo
nonviolento per trascendere i conflitti e costruire la Pace, Quaderno n. 1, Centro Gandhi, Pisa.
p. 67-70.

133) Alberto L’Abate (2003). METODI E TECNICHE DI FORMAZIONE ALLA PACE ED
ALLA NONVIOLENZA E I GIOVANI E LA PACE: TEORIA E PRATICA, IN CULTURA
DELLA NONVIOLENZA, in: Atti delle attività di formazione, Siena 8-15-22 novembre 2003,
a cura di D. Muscò. Cesvot, p. 51-56.
134) Alberto L’Abate (2003). ANTONIO CARBONARO E L’EDUCAZIONE ALLA PACE, in:
Le ragioni della sociologia – Il percorso culturale e civile di Antonio Carbonaro, a cura di G.
Ceccatelli Gurrieri. Franco Angeli, Milano. p. 140-148 .
135) Alberto L’Abate (2003). LA FORMAZIONE ALLA NONVIOLENZA E ALLA PACE, in:
La comunicazione come antidoto ai conflitti. Dalle relazioni interpersonali alle dinamiche
macrosociali, a cura di E. Cheli. Punto di Fuga Editore, Cagliari. p. 77-94 .
136) Alberto L’Abate (2003). AFTER THE WAR IN YUGOSLAVIA: NONVIOLENT PEACE-
BRIGADES FOR RECONCILIATION IN KOSSOVO, in: Sarvodaya, Volume 1, n. 2 July-August
2003,
137) Alberto L’Abate (2003). METODI E TECNICHE DI FORMAZIONE ALLA PACE ED
ALLA NONVIOLENZA, in: Cultura della Nonviolenza, Atti delle attività di formazione, Siena
8-15-22 novembre 2003, a cura di D. Muscò. Cesvot, p. 25-27.
138) Alberto L’Abate (2003). I GIOVANI E LA PACE: TEORIA E PRATICA, in: Cultura della
Nonviolenza, Atti delle attività di formazione, Siena 8-15-22 novembre 2003, a cura di D.
Muscò. Cesvot, p. 28-30.
139) Alberto L’Abate (2004). STUDI PER LA PACE, In: Lezioni al master per “Operatori
internazionali di pace” dell’ISIG di Gorizia, Gorizia.
140) Alberto L’Abate (2004). THE NONVIOLENCE OF DANILO DOLCI AND HIS
MAIEUTICS, in: Sarvodaya, Volume 2, n. 6, Nov-Dic 2004, K.M. Natarajan, p. 8-10.
141) Alberto L’Abate (2004). I VALORI RIVOLUZIONARI DELLA NONVIOLENZA, in: Per
una psicologia della pace – Nuove prospettive psicologiche per approcci integrati
interdisciplinari, Franco Angeli, Milano. p. 23-141.
142) Alberto L’Abate (2004). MARXISMO E NONVIOLENZA NELLA TRANSIZIONE AL
SOCIALISMO, in: Agire la Nonviolenza, Prospettive di liberazione nella globalizzazione,
Edizioni Punto Rosso, Roma. p. 91-128 .
143) Alberto L’Abate (2004). CUERPOS CIVILES DE PAZ, in: Enciclopedia de Paz y
Conflictos, a cura di Mario Lopez Martinez. Instituto de la Paz y los Conflictos, Universidad de
Granada, Spagna, Eirene. p. 203-206.
144) Alberto L’Abate (2004). MAYEUTICA RECIPROCA, in: Enciclopedia de Paz y
Conflictos, a cura di Mario Lopez Martinez. Instituto de la Paz y los Conflictos, Universidad de
Granada, Spagna, Eirene. p. 671-675.
145) John Friedman (2004). EMPOWERMENT, VERSO IL “POTERE DI TUTTI”, UNA
POLITICA PER LO SVILUPPO ALTERNATIVO, Edizione Italiana a cura di A. L’Abate.
Edizioni Qualevita, Aquila.
146) Alberto L’Abate (2004). PREFAZIONE, in: Autobiografie a scuola. Un metodo maieutico,
a cura di L. Porta. Franco Angeli, Milano.
147) Alberto L’Abate (2005). IL GIOCO DI RUOLO SUL CONFLITTO SERBO – ALBANESE
PER IL KOSSOVO, In: Materiale didattico. Master di primo livello. Mediatori dei conflitti –
operatori di pace internazionali. Progetto FSE fasc. 3/73/2005, a cura di Alberto L’Abate.
148) Alberto L’Abate (2005). EDUCARE ALL’AMBIENTE, EDUCARE ALLA PACE.
ASIATICHE RIFLESSIONI SU PREVISIONE E PREVENZIONE, in: Tutto è connesso – Voci,
idee, esperienze per l’educazione, l’ambiente, la sostenibilità, Progetto Interregionale
formazione, ARPA – Sicilia, Officine grafiche riunite, Palermo. p. 459-475.

149) Alberto L’Abate (2006). PREVISIONE E PREVENZIONE DEI CONFLITTI ARMATI:
RIFLESSIONI A PARTIRE DAL MAREMOTO NEL SUD-EST ASIATICO, in: Ferma la guerra,
libera la pace. Forum del Movimento contro la guerra. 25-27 febbraio 2005, Firenze, a cura del
Comitato fiorentino Fermiamo la guerra. Comune di Firenze, p. 44-59.
150) Alberto L’Abate (2007). I CORPI CIVILI DI PACE, in: La nonviolenza attiva in marcia,
Quaderni Satyagraha, n. 11, a cura di Pietro Pertici. p. 247-252.
151) Alberto L’Abate (2007). I CORPI CIVILI DI PACE, LE FORZE ARMATE, IL SERVIZIO
CIVILE NAZIONALE E LA DIFESA POPOLARE NONVIOLENTA, in: La nonviolenza attiva
in marcia, Quaderni Satyagraha, n. 11, a cura di Pietro Pertici. p. 281-306.
152) Alberto L’Abate (2007). IL GIARDINO DEI SEMPLICI, in: Racconti per la pace, Premio
Letterario Firenze per le Culture di Pace dedicato a Tiziano Terzani 2007, Quaderno n. 43,
Associazione Un tempio per la pace, Firenze. p. 121-128 .
153) Alberto L’Abate (2007). NONVIOLENZA: EFFICACIA E LIMITI, in: Terrorismo, pace e
il ruolo dell’Europa nella soluzione dei conflitti, Futuribili, n. 1, Franco Angeli, Milano. p. 185-
154) Alberto L’Abate (2008). GANDHIAN THOUGHT AND ACTION IN ITALY, in:
Sarvodaya Talisman, Volume 2, n. 1 May-June 2008, p. 9-13.
155) Alberto L’Abate, Lorenzo Porta (2008). L’EUROPA E I CONFLITTI ARMATI.
PREVENZIONE, DIFESA NONVIOLENTA E CORPI CIVILI DI PACE, Firenze University
156) Alberto L’Abate (2008). COSTRUIRE RETI DI SOLIDARIETÀ E DI NONVIOLENZA
ATTRAVERSO IL DIALOGO E L’INCONTRO CON L’ALTRO: FINI, STRUMENTI E
TECNICHE, Casa per la pace di Ghilarza,
157) Alberto L’Abate (2009). A READER ON SOCIOLOGY FOR PEACE, In: For internal use
only, Lorenzo De’ Medici School, Firenze.
158) Alberto L’Abate (2009). IL KOSSOVO E LA RICONCILIAZIONE: UNA SPERANZA O
UNA TRADIZIONE PERDUTA?, in: Teoria e Pratica della riconciliazione, AA.VV.. Edizione
Qualevita, Aquila. p. 55-70 .
159) Alberto L’Abate (2009). LA NONVIOLENZA E UNA TEORIA SOCIOLOGICA
TRASFORMATIVA, in: Nonviolenza e mondo possibile, Religione e scienza per un mondo più
giusto, Edizione Piagge, Firenze. p. 7-18 .
160) Alberto L’Abate (2010). RICORDO DI GIORGIO PRATESI, in: Don Giorgio Pratesi,
Ricordo di un uomo di pace, Quaderno n. 2, Dicembre 2010, a cura di S. Tartarini,. Associazione
Berretti Bianchi, p. 55-57 .
161) Alberto L’Abate (2011). GRAMSCI E LA NONVIOLENZA, QUADERNO N. 1, Fucina
per la Nonviolenza, Firenze.
162) Alberto L’Abate (2011). METHODS OF ANALYSIS IN SOCIAL SCIENCES AND
RESEARCH FOR PEACE: AN INTRODUCTION, Trascend University Press,
163) Alberto L’Abate (2011). VERSO UN CORPO CIVILE DI PACE IN ITALIA?
PROSPETTIVE E RIFLESSIONI, In: Corpi civili di pace – giornate di studio – Mediatori dei
conflitti operatori di pace internazionali, a cura di Mauro Cereghini e Salvatore Saltarelli.
Edizioni Praxis 3, Bolzano. p. 151-162.
164) Alberto L’Abate (proposto all’editore). SCHIAVI DELLE GUERRE? LA VIA DELLA
PREVENZIONE,

Lavoro

1952-1956: Periodi di attività di volontariato presso il progetto di sviluppo di comunità diretto da Danilo Dolci, nella Sicilia Occidentale

1962-1981: Attività di insegnamento a tempo parziale di sociologia e metodi di ricerca presso le scuole di Servizio Sociale di Firenze e di Siena, e presso le Facoltà di Magistero di Firenze e poi di Ferrara

1973-1981: Trasferimento dalla Provincia alla Regione Toscana come responsabile dell’Ufficio Ricerche e Programmazione Socio-sanitaria (in tale veste ho partecipato, come esperto, ad attività di ricerca e di formazione dell’ONU, del Consiglio d’Europa, e dell’OMS)

1981-1994: Ho fondato e diretto, presso la Casa per la Pace di San Gimignano (Siena), la Scuola estiva di formazione alla nonviolenza, con docenti provenienti da varie parti del mondo (India, Inghilterra, Svezia, Belgio, Francia, Usa, Italia)

1982-1989: Insegnamento, a pieno tempo, presso la Facoltà di Magistero di Ferrara, di “Sociologia dell’Educazione” e più tardi di “Metodologia delle Scienze Sociali”

1990-2002: Docente di “Metodologia della Ricerca Sociale” e recentemente anche di “Teoria e metodi della Pianificazione Sociale” presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Firenze

1998- 2000: Direttore del Corso di Perfezionamento post-laurea su “Scienze Sociali e relazioni interculturali” di questa stessa Facoltà.

2002-2004: Ha coordinato il progetto di “Rete Europea di Università per la Pace con particolare riguardo ai Balcani” (REUP- approvato e finanziato dal MIUR) cui hanno aderito varie Università italiane, europee e dei Balcani e che ha promosso vari scambi di docenti e ricercatori, e vari incontri di studio a Firenze, a Napoli ed a Belgrado, e si è concluso, nel dicembre 2004, con un convegno, a Firenze, su “L’Europa, la prevenzione dei conflitti armati, I corpi civili di Pace”,cui hanno partecipato studiosi di vari paesi europei e dal quale è stato ricavato un libro contenente gli atti pubblicato dalla Firenze University Press.

2002-2005: in collaborazione con il Dipartimento di Democratizzazione dell’OSCE- Kossovo, coordinatore di una equipe internazionale (gli altri docenti vengono dall’ Austria, Belgio, Svezia e dal Kossovo, sia Sud che Nord) per la formazione di formatori al dialogo interetnico e la riconciliazione, e per l’empowerment nella azione nonviolenta: 4 training fatti a Pristina, a Ohrid, a Firenze, e di nuovo a Pristina.

2003-2005: docente a contratto, di “Sociologia dei conflitti e ricerca per la pace” per il corso “Operazioni di pace, gestione e mediazione dei conflitti”. L’insegnamento era parzialmente mutuato per “Sociologia della Pace”  nel corso specialistico in Scienze Etno-antropologiche, e per l’altra metà di “Metodologia della Ricerca per la Pace” dal corso specialistico in “Metodologia e Tecniche della ricerca sociale”.